Il diplomato nell’indirizzo Costruzioni, Ambiente e Territorio: ha competenze nel campo dei materiali, delle macchine e dei dispositivi utilizzati nelle industrie delle costruzioni, nell’impiego degli strumenti per il rilievo, nell’uso dei mezzi informatici per la rappresentazione grafica e per il calcolo, nella valutazione tecnica ed economica dei beni privati e pubblici esistenti nel territorio. Possiede competenze grafiche e progettuali in campo edilizio, nell’organizzazione del cantiere, nella gestione degli impianti e nel rilievo topografico e ha competenze nella stima di terreni, di fabbricati e delle altre componenti del territorio.

Il nostro istituto ha attivato una curvatura del corso CAT che si rivolge agli studenti orientati verso la progettazione e la manutenzione degli impianti sportivi.

L’indirizzo abbina la tradizionale dimensione operativa del diplomato in Costruzioni Ambiente e Territorio con una specifica professionalità nell’ambito dell’impiantistica sportiva.

Rispetto al tradizionale corso CAT sono state introdotte le seguenti modifiche del piano di studi:

  • nel triennio si insegna il Diritto sportivo;
  • in Chimica si apprende anche l’educazione alimentare;
  • in Geopedologia, Economia ed Estimo vengono sviluppati anche gli aspetti legati gestione economica degli impianti e delle società sportive;
  • in Progettazione, Costruzioni e Impianti vengono presi in considerazione la progettazione e la realizzazione degli impianti sportivi;
  • In Gestione Cantiere e Sicurezza si analizzano in modo più approfondito gli aspetti legati alla sicurezza nella realizzazione e gestione degli impianti sportivi.

  • è interessato ad operare nel settore delle costruzioni con l’attenzione alla tutela del territorio;
  • è sensibile ai temi della tutela e della valorizzazione dell’ambiente;

  • ti interessa il campo delle costruzioni e la trasformazione e conservazione di immobili;
  • ti interessa operare per la salvaguardia del territorio e la prevenzione dei rischi ambientali;
  • sei attratto dall’attività edile, dal rilievo topografico, dall’estimo.

 

  • nel campo dei materiali, degli strumenti e dei dispositivi utilizzati nelle industrie delle costruzioni;
  • grafiche, progettuali e informatiche nel campo edilizio;
  • nell’amministrazione di immobili;

  • intervenire nella gestione e manutenzione dei fabbricati;
  • selezionare materiali da costruzione adeguati;
  • operare nell’ambito dell’edilizia ecocompatibile e nel rispetto della normativa sulla tutela dell’ambiente.

Tra le figure professionali più richieste per l’intero settore cui accedere anche con livelli di istruzione post-diploma: responsabile del servizio di prevenzione e sicurezza del lavoro, esperto di antinfortunistica, figure professionali di cantiere.

  • L’iscrizione a tutte le facoltà universitarie ed in particolare alle facoltà che conferiscono lauree di indirizzo
  • La partecipazione a concorsi pubblici;
  • L’accesso alle Accademie militari e nelle forze dell’ordine.

Divider
Condividi sui social
Share on Facebook
Facebook
Tweet about this on Twitter
Twitter
Share on LinkedIn
Linkedin
Email this to someone
email